Notícia

Notizie Scientifiche (Itália)

Formiche acquisiscono nettare facendo da “guardie del corpo” delle piante

Publicado em 19 julho 2019

Le piante forniscono prezioso nettare alle formiche affinché queste ultime le difendano contro i predatori erbivori.

È quanto hanno scoperto i biologi Laura Carolina Leal e Felipe Passos della Fundação de Amparo à Pesquisa do Estado de São Paulo (FAPESP) studiando varie piante del nord-est del Brasile, nello Stato di Bahia, nello specifico nella zona semiaride di Caatinga.

I ricercatori hanno infatti scoperto che queste piante secernono uno prezioso nettare, attraverso specifiche ghiandole non coinvolte nell’impollinazione, nettare che è uno degli alimenti base delle formiche che prelevano da esso i carboidrati necessari per sopravvivere.

Questo nettare attira le stesse formiche alle piante e gli stessi insetti consumano sia il nettare che gli altri insetti mangiatori di piante, tra cui gli artropodi, fungendo da vera e proprie “guardie del corpo”.

Differentemente da quanto si pensava in precedenza, dunque, le formiche acquisiscono i carboidrati dal nettare delle piante e le proteine dagli insetti che vengono attratti dalle piante che per loro è una forma di cibo.

Come specifica la stessa Leal, “Questa scoperta contraddice l’idea che il pagamento è solo in zucchero. Ciò dimostra che ciò che conta è anche ciò che vogliono le formiche dagli erbivori: abbiamo scoperto che le formiche possono essere più aggressive in ambienti in cui gli artropodi e altre fonti di proteine ??sono scarse, difendendo le loro fonti alimentari e quindi proteggendo le piante”.

Approfondimenti